Corso di aggiornamento ECM - Programma Nazionale per la Formazione Continua degli Operatori della Sanità

FAD DISPONIBILE IL 07/05/22

CREDITI FORMATIVI N. 5

Rivolto a N. 50 partecipanti

 

Professioni: Medico Chirurgo, Dietista, Infermiere

Discipline mediche: Allergologia, Cardiologia, Cont. assistenziale, Diabetologia, Endocrinologia, Ginecologia, Med. fisica, MMG, Med. interna, Nefrologia, Oncologia, Ortopedia, Patologia clinica, Pediatria, Psichiatria, Psicoterapia, Reumatologia, Scienza dell’alimentazione, Urologia

 

Area Formativa: Obiettivi formativi di sistema

Obiettivo nazionale n.2 - Linee guida, protocolli, procedure

In ambito diabetologico, oltre alle nuove evidenze che mostrano un aumentato "peso" delle iperglicemie sulle complicanze in distretti di rinnovato interesse come l'osso o l'apparato riproduttivo maschile, interessanti sono i recenti risultati sulla riduzione del rischio cardiovascolare e renale con l'utilizzo delle nuove classi di farmaci antiiperglicemizzanti.

In ambito andrologico, è noto che un maschio su tre sia affetto da patologie andrologiche e, negli ultimi tempi, l'attenzione, non solo da parte del settore medico, alla salute maschile è aumentata notevolmente. Tale interesse si è sviluppato su patologie che interessano adolescenti ma anche soggetti anziani, le cui cause spesso sono di origine endocrinologica e metabolica (quali l'ipogonadismo, la disfunzione erettile, l'eiaculazione precoce, la ginecomastia, l'infertilità ecc.) che non di rado vengono sottovalutate o addirittura non riconosciute.

In ambito endocrinologico, le patologie a carico dell'osso, della tiroide e del surrene e i relativi trattamenti hanno acquisito nuove evidenze, soprattutto in particolari tipologie di popolazioni come le donne in gravidanza o nell'anziano.

L'incontro scientifico si propone di fornire ai partecipanti indicazioni ed aggiornamenti inerenti al settore endocrino, metabolico e andrologico in ambito clinico-terapeutico e di ricerca in età pediatrica. Gli obiettivi principali sono sia implementare la capacità di rapido riconoscimento delle patologie in questione sia di migliorare la conoscenza sui trattamenti necessari da prendere in considerazione.